STORY TITLE: 27 - VIAGGIO IN AUTOSTRADA 
Menu

27 - VIAGGIO IN AUTOSTRADA


CLICK HERE TO SEE PHOTOS AND VIDEOS OF SPECIFIC COUNTRIES
language
WORLDWIDE COUNTRY
Avatar Author

27 - VIAGGIO IN AUTOSTRADA

by SlutDany
Viewed: 255 times Comments 4 Date: 22-11-2022 Language: Language

Max e Dany partirono per un weekend, volevano passare due giorni di relax in montagna, la meta era lontana, 4 ore di viaggio, ma non avevano problemi di tempo.
Partirono la notte per sfruttare a pieno i due giorni disponibili.
In autostrada facevano ogni ora sosta per un caffè, poi a Dany venne fame e al primo autogrill che trovarono si fermarono.
Presero dei panni, da bere e si sedettero ad un tavolino da bar, ora Dany aveva la sua solita ultra minigonna e sotto quel tavolo si vedeva tutto, difatti due ragazzi si sedettero ad un tavolo difronte a lei e guardavano insistentemente le sue cosce, lei si accorse di quei sguardi e, troia come era fatta, invece di cercare di tirare più giù la minigonna allargò le gambe mostrando loro la figa depilata, in quanto come al solito non portava niente sotto.
I ragazzi sbarrarono gli occhi e cominciarono a parlottare tra di loro.
Ripartiti a Max sembrò che qualcuno li seguiva, ma non diede importanza alla cosa, erano in autostrada e sicuramente facevano la stessa strada.
Arrivati vicino ad una piazzola di sosta Dany disse a Max di fermarsi perché doveva fare la pipi, lui le disse che la piazzola era molto buia e che poteva essere pericoloso, ma lei insistette perché non la reggeva più.
Scese dall’auto e si allontanò, si alzò la minigonna e inizio a farla, in quel mentre arrivò una macchina che si fermò davanti a lei e accese i fari abbaglianti, lei non poteva muoversi la pipi ancora scendeva e si sarebbe bagnata tutta e rimase la immobile sperando che quella vettura andasse via.
Dall’auto scesero due ragazzi, erano quelli dell’autogrill, si tirarono fuori i cazzi e le gridarono che doveva prenderli perché era una puttana, Max controllava dall’auto che non succedesse niente di pericoloso, lei continuava a fare pipi tranquilla e i ragazzi a urlarle che era una puttana.
Quando ebbe finito invece di mettersi giù la minigonna venne verso l’auto di Max, poggiò le mani sul cofano e si rivolse ai ragazzi dicendogli che la sua figa era pronta, quando volevano potevano scoparla.
Loro smisero di insultarla, si avvicinarono con cautela, avevano paura di qualche reazione violenta, lei li incitò ad avvicinarsi chiedendogli se avevano paura della sua figa, presero coraggio e si accostarono a lei, ma il cazzo gli si era ammosciato a causa della reazione di Dany, lei li squadrò e visti i cazzi mosci strillò che così non potevano scoparla, si girò, prese i loro cazzi in mano e se li mise in bocca spompinandoli.
Quando furono in erezione si rigirò, si rimise con le braccia sul cofano e allargò le gambe dicendogli che adesso potevano metterlo dentro.
Ai ragazzi non parve vero, il primo la penetrò subito e cominciò a pompare dentro la figa e lei cercava di allargare di più le gambe per favorire la penetrazione mentre iniziava a godere, non ci volle molto che il ragazzo le sborrasse dentro, allora lei si rivolse all’altro dicendogli che ora toccava a lui e che essendo la sua figa già piena di sborra lo voleva in culo.
Il ragazzo timidamente si bagnò il cazzo con la saliva e lo ficcò nel culo, lei lo allargava con le mani e gli diceva di spingere forte. Il cazzo entrò tutto e toccò il fondo del culo, poche spinte e anche quel ragazzo le sborrò dentro, lei sentì il gettito caldo e venne urlando di godimento, poi si abbassò la minigonna, salì in auto e disse a Max di andare via aggiungendo che a quei due serviva una lezione e che comunque lei non poteva stare troppo tempo senza figa slabbrata e culo sfondato, lui le sorrise, la baciò e le mise due dita in figa, ancora piena di sperma, masturbandola e facendola godere di nuovo.
I due ragazzi rimasero impietriti sul piazzale di sosta con il cazzo in mano.

POSTED 4 COMMENTS: